Ente Nazionale UNSIC Istruzione Professionale

Corsi per amministratori di condominioL’ENUIP eroga corsi per amministratori di condominio, una figura disciplinata dal legislatore principalmente nel codice civile, ove ne è prevista la nomina e ne sono regolati facoltà, competenze e doveri, tanto che è prevista per chi vuole professare una formazione ed un aggiornamento obbligatorio annuale. La scelta di erogare i corsi per amministratori di condominio nasce con il primo intento di formare operatori del Sistema UNSIC e dei Centri territoriali aderenti nell'ambito, dando loro la possibilità di implementare l'offerta dei servizi del nostro network. Pertanto, anche se i nostri corsi sono aperti a chiunque abbia i requisiti previsti dal Ministero, per gli operatori e collaboratori del mondo UNSIC sono previste agevolazioni specifiche.   LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Per la gestione condominiale si è ritenuto indispensabile inquadrare la figura addetta come un “gestore” ufficiale dei beni comuni, in quanto la gestione di un edificio di condominio dà vita, inevitabilmente, ad una notevole quantità di problematiche che solo attraverso un approccio professionale e competente possono essere risolte. Risultato di ciò è che, oltre alle norme più specificatamente condominiali (articoli dal 1117 al 1139 del codice civile), al suddetto rapporto si sono ritenute applicabili anche le regole previste per il contratto di mandato in cui “una parte (mandatario) si obbliga a compiere uno o più atti giuridici per conto dell’altra (mandante)”. Ad oggi, la professione di amministratore di condominio è stata oggetto di due importanti disposizioni normative (la riforma del condominio – L. 220/2012) e la legge sulle professioni non regolamentate – L. 4/2013), che vanno a delineare una figura professionale dotata di una stabile struttura organizzativa e di mezzi adeguati all’incarico, affinché possa gestire in modo rigoroso e preciso i fabbricati a lui affidati. Ma quali sono i requisiti per accedere alla professione di amministratore di condominio? La risposta risiede nel primo comma dell’art. 71bis disp. att.ve c.c., che indica sette requisiti necessari per la nomina ad amministratore di condominio: i primi cinque riguardano l’onorabilità, mentre gli ultimi due attengono alle competenze professionali. L’amministratore non deve dimostrare il possesso dei suddetti requisiti all’atto della nomina, salvo che insorgano contestazioni; il possesso dei requisiti deve nondimeno sussistere al momento della nomina e deve persistere per tutto lo svolgimento dell’incarico. Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti citati, oltre a quello di aver frequentato corsi di formazione per amministratori di condominio:
  1. avere il godimento dei diritti civili;
  2. non essere stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l’amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni;
  3. non essere stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;
  4. non essere stati interdetti o inabilitati;
  5. non essere annotati nell’elenco dei protesti cambiari;
  6. aver conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado.
  Modalità di erogazione

Al fine di venire incontro alle esigenze dei partecipanti, i corsi prevedono una metodologia formativa blended (in parte in aula ed in parte in eLearning), dando la possibilità ai corsisti di organizzarsi - almeno in parte - in maniera autonoma la formazione, seguendo i percorsi di formativi nel rispetto delle proprie esigenze logistiche e di orari.

Il Programma del corso iniziale

  • La proprietà condominiale e la proprietà esclusiva
  • L’assemblea condominiale
  • Sicurezza Edifici, Prevenzione incendi, Urbanistica (cenni)
  • Condominio ed ambiente
  • Il ruolo dell’Amministratore Responsabilità. Contenzioso
  • Regolamento condominiale. Tabelle Registri
  • Aspetti amministrativi fiscali contabili
  • Contrattualistica
  • Privacy e condominio
  • La professione di amministratore di condominio aspetti relazionali
 

Esame finale

Al termine del corso, si prevede un esame finale che verrà fatto in presenza.

  Costi I corsi abilitanti di 72 ore prevedono un costo di 450 euro + IVA. Per gli operatori o collaboratori del Sistema UNSIC, si prevede un costo scontato di 400 euro IVA esente. I corsi, invece, di aggiornamento per gli esterni è di 120 euro + IVA, mentre per il network UNSIC è di 100 euro IVA esente.   Pre-iscrizione Per effettuare la preiscrizione, compila il format   Per avere informazioni, contattaci: Tel. 06.58333803 info@enuip.it